giovedì 26 febbraio 2015

Mele bianche

Titolo: Mele bianche
Autore: Jonathan Carrol
Editore: Fazi
Anno: 2003 (edizione originale 2002)
Traduttore: Lucia Olivieri
Stelle: 4 su 5
Pagine: 297
In due parole: storia immaginifica riguardo l'amore, la morte, il caos, dio e l'universo

domenica 22 febbraio 2015

Via Gemito

Titolo: Via Gemito
Autore: Domenico Starnone
Editore: Feltrinelli
Anno: 2000
Stelle: 3 su 5
Pagine: 389
In due parole: una storia di famiglia, un uomo in bilico tra quello è e quello che vorrebbe essere

martedì 17 febbraio 2015

Olive Kitteridge

Titolo: Olive Kitteridge
Autore: Elizabeth Strout
Editore: Fazi
Anno: 2009 (edizione originale 2008)
Traduttore: Silvia Castoldi
Curiosità: dal libro è stata tratta nel 2014 una miniserie televisiva, con Frances McDormand nella parte di Olive
Stelle: 4 su 5
Pagine: 383
In due parole: sorta di Spoon River in prosa con una donna amara capace però di slanci inaspettati

Se questi sono gli uomini

Titolo: Se questi sono gli uomini
Autore: Riccardo Iacona
Editore: Chiarelettere
Anno: 2012
Stelle: 3 su 5
Pagine: 257
In due parole: agghiacciante e sconfortante, molto poco è cambiato dal 2012



L'ultima tentazione di Cristo

Titolo: L'ultima tentazione di Cristo
Autore: Nikos Kazantzakis
Editore: Frassinelli
Anno: 2012 (la mia edizione, la prima edizione italiana è del 1987, quella greca è del 1960)
Traduttori: Marisa Aboaf e Bruno Amato
Curiosità: il libro è stato messo all'indice dalla Chiesa Cattolica
Stelle: 3 su 5
Pagine: 521
In due parole: il tragico dilemma di chi, nato per morire, vorrebbe solo essere un uomo


Piccoli cambiamenti

Ho deciso di cambiare il modo di trastullarvi con le mie letture, abbandono il riepilogo mensile: pubblicherò le recensioni appena finito di leggere il libro. Più pratico e più semplice da gestire e anche da leggere, non dovrete più scorrere tutto il post per arrivare al libro che vi interessa. Farò comunque una volta al mese il punto delle letture, magari con qualche considerazione più generale sulla vita, sul mondo e sull'altroquando.

domenica 1 febbraio 2015

Solo libri

Questo inizio di anno e questo primo mese sono stati tutto, tranne che tranquilli. I guai piccoli e grandi continuano ad arrivare e riesco a malapena a far fronte alle cose più urgenti. In attesa di tempi migliori o perlomeno più distesi meglio passare direttamente ai libri.