venerdì 18 novembre 2016

Un uomo innamorato

Titolo: Un uomo innamorato
Autore: Karl Ove Knausgård
Editore: Feltrinelli
Anno: 2015 (edizione originale 2008)
Traduttore: Margherita Podestà Heir
Stelle: 3 su 5
Pagine: 650
In due parole: la decisione improvvisa di cambiare paese, l'incontro con la donna che gli cambierà la vita, la nascita dei tre figli


Karl Ove ha passato i 30 anni, vive in Norvegia ma il suo lavoro di scrittore e il suo rapporto con la prima moglie Tonje sono arrivati ad un punto morto. Decide di tasferirisi in Svezia e lì ritrova Linda che aveva già conosciuto e con cui inizia una relazione che li porterà a sposarsi e ad avere 3 figli. Come negli altri volumi della serie colpisce soprattutto la sincerità con cui Karl Ove mette a nudo se stesso, i suoi slanci e le sue debolezze e meschinità, non gli interessa scrivere un'agiografia di se stesso, gli interessa raccontare. Racconta di sé, della sua famiglia, degli amici, delle frustrazioni e soddisfazione del lavoro, si lancia in disquisizioni sugli argomenti più svariati. Forse non è un romanzo che si colpisce per la scrittura eccelsa o per la trama perfetta, ma è vivo, profondamente vivo.