venerdì 19 giugno 2015

Collezione di sabbia

Titolo: Collezione di sabbia
Autore: Italo Calvino
Editore: Garzanti
Anno: 1984
Stelle: 4 su 5
Pagine: 216
In due parole: appunti sparsi su oggetti e paesi di uno spirito curioso che riesce a raccontarci il mondo


 Raccolta di saggi su svariati argomenti è diviso in quattro parti. Le prime tre parti si intitolano Esposizione - Esplorazioni, Il raggio dello sguardo e Resoconti del fantastico, contengono alcuni dei brevi saggi che Calvino inviava a Repubblica da quella Parigi in cui aveva scelto di vivere, sono resoconti di mostre oppure recensioni di libri, sono cose viste e toccate (nei limiti del possibile) che rendono perfettamente la cultura e le curiosità di Calvino, non sono mai saggi specialistici, non entrano mai in dettagli inutili, sono semplicemente aspetti od oggetti che hanno colpito l'autore tanto da fargli venire voglia di raccontarcele. L'ultima parte La forma del tempo contiene pagine inedite, in piccola parte edite, dei viaggi che Calvino ha compiuto in Giappone, Messico ed Iran. Sono pagine lievi ma non superficiali, impressioni di viaggio di un uomo colto e sensibile. Calvino morì l'anno successivo all'uscita di questo libro, ne sentiamo ancora la mancanza.

Nessun commento: