martedì 10 novembre 2015

Dieci donne

Titolo: Dieci donne
Autore: Marcela Serano
Editore: Feltrinelli
Anno: 2011 (edizione originale 2011)
Traduttore: Michela Finassi Parolo e Tiziani Gibilisco
Stelle: 4 su 5
Pagine: 295
In due parole: racconto corale, dieci donne e più di dieci storie, vite, amori, dolori, forza e speranza


Una psicoteraupeta raduna dieci sue pazienti, ognuna dovrà raccontare alle altre la sua storia e alla fine tutte insieme ascolteranno quella della loro dottoressa, anche se curiosamente sarà l'unica a non parlare in prima persona, di lei racconterà la sua assistente. Dieci donne, di età, cultura, idee, estrazione sociale, esperienza completamente diversa. Accomunate dal fatto di essere cilene, vissute per la maggior parte durante il regime di Pinochet, il che non è una cosa da poco e infatti in tutte le storie un breve accenno alla dittatura arriva ma solo una storia riguarda direttamente quegli anni bui e terribili. Non è un romanzo corale, non è un'unica storia raccontata a più voci ma sono tante storie quante sono le voci, e forse anche un poco di più, perché oltre alle loro raccontano anche quella di altri e altre. Sono donne che soffrono naturalmente, la psicoterapia serve per lenire e tenere sotto controllo il proprio dolore e il dolore di ognuna è diverso da quello delle altre. C'è chi non è stata amata da sua madre, chi ha perso il grande amore, chi ha preferito ritirarsi, chi vive ancora sulla cresta dell'onda, chi ama altre donne, chi ha subito molestie, chi ha avuto la vista spezzata dalla dittatura, chi ha una figlia malata, qualcuna è povera, qualcuna è ricca, qualcuna ha figli, qualcuna no. Sono donne, esseri umani, persone, l'unica cosa che possono fare è continuare a vivere.

Nessun commento: