giovedì 6 luglio 2017

Sagittarius

Titolo: Sagittarius
Autore: Stefano Penge
Editore: Anicia
Anno: 2017
Curiosità: è il primo di una serie di 12, ognuno dedicato ad un segno dello zodiaco
Stelle: 3 su 5
Pagine: 216
In due parole: un professore di greco, un paese della provincia romana, tre aggressioni con l'arco e vari personaggi di contorno


Sergio Chiari è professore di greco e latino, è un precario e da 4 anni gira per l'Italia inseguendo supplenze e sostituzioni. A 40 anni - single poco convinto, infelice e inquieto, consapevole di dover risolvere i suoi problemi personali se vuole trovare un equilibrio - accetta la supplenza di un anno in un liceo di un paesino dei Castelli Romani. Sembrerebbe un posto tranquillo, uno di quei paesi in cui non succede mai nulla e invece una strana poesia seguita da tre aggressioni ad opera di un pericoloso arciere spezzano la tranquillità apparente della provincia e scatenano chiacchiere e illazioni. Sergio, curioso per natura e spinto alla riflessione dal confronto con Palmira - prezioso aiuto domestico e fonte di informazioni di ogni genere - si lascia coinvolgere da questo mistero e seguendone i vari fili giunge alla soluzione.
E' un mondo ricco e credibile quello messo in scena da Stefano Penge che è anche un amico mio ma giuro che è solo un dettaglio. Come nei migliori gialli chi indaga ha un passato che si intuisce interessante e affatto banale, quelli che lo aiutano con le indagini gli fanno da spalla e da contraltare, tenendolo con i piedi per terra ed hanno spessore e carattere quanto lui. Inoltre è il primo di una serie e a me le saghe sono sempre piaciute, ve lo consiglio.


Nessun commento: