venerdì 10 luglio 2015

La vita sessuale delle gemelle siamesi

Titolo: La vita sessuale delle gemelle siamesi
Autore: Irvine Welsh
Editore: Guanda
Anno: 2015 (edizione originale 2014)
Traduttore: Massimo Bocchiola
Stelle: 3 su 5
Pagine: 426
In due parole: delirante, inquietante, divertente

Lucy (personal trainer ipersalutista e assai rabbiosa) sale agli onori (e oneri) della cronaca grazie a o per colpa di Lucy (artista talentuosa e dedisamente sovrappeso con problemi di autostima). La seconda infatti riprende per caso il salvataggio di due vagabondi da parte della prima, che si ritrova a diventare improvvisamente famosa e con buone probabilità di restarlo entrando nel circuito dei reality sciogliciccia. Niente va bene e tra le due si sviluppa un rapporto di dipendenza e sottomissione che, in un autore con meno fantasia, sarebbe sfociato in un omicidio-suicidio ma qui svolta in un lieto fine inaspettato e inquietante. Questo libro è pieno di pazzi ma è anche sommamente divertente, feroce verso i reality, l'ossessione per la forma fisica e l'amore per il cibo ipercalorico, il gossip come suprema fonte d'informazione che ultimamente è la cifra più evidente degli USA. Le gemelle del titolo sono le protagoniste di un fatto di cronaca (che però diventa presto caso nazionale) che Lucy e Lena seguono attentamente. Welsh è bravo nel dare voce alle due protagoniste, che si alternano nel raccontare i fatti in prima persona, deve essere stata una faticaccia tradurlo.