domenica 5 aprile 2015

America oggi

Titolo: America oggi
Autore: Raymond Carver
Editore: Minimum Fax
Anno: 2009 (edizione originale 1993 -1999)
Traduttore: Riccardo Duranti
Curiosità: da questi racconti e dalla poesia Robert Altman si è ispirato per il film America oggi
Giudizio: 4 s 5
Pagine: 231
In due parole: storie di varia umanità e disumanità


E' la prima volta che mi imbatto in Raymond Carver, in biblioteca cercavo Di cosa parliamo quando parliamo d'amore ma era in prestito e allora ho preso questo (qui c'è comunque uno dei racconti che ne fanno parte). E' l'antologia uscita dopo il film di Altman ed è arricchita da scritti di Altman stesso, di Tess Gallagher la moglie di Carver che è una poetessa, interviste e altro. Insomma uno sguardo interessante sulle differenze e analogie tra i racconti e il film e sul modo con cui regista e sceneggiatore ci hanno lavorato, ci sono un sacco di differenze ovviamente, scrittura e cinema sono profondamente diversi ed è giocoforza tradire un po' il testo, perché essere troppo fedeli significa rischiare di fare un brutto film anche da un bel romanzo. In ogni modo aldilà del film (che ricordo in maniera molto positiva anche se vaga) questi racconti valgono assolutamente la lettura. I personaggi di Carver stanno tutti attraversando un momento cruciale della propria vita: la morte di un figlio, la scoperta di un tradimento, la consapevolezza della propria inettitudine, la sorpresa per un comportamento della persona amata che non ci si sarebbe mai aspettati, o anche più semplicemente un momento di profonda crisi personale. Vivono vite a volte precarie ma anche più solide, sono persone semplici con lavori normali, vite normali, umane ma anche capaci di fare cose profondamente disumane. Carver ne racconta le storie e i sentimenti, sono racconti brevi, accompagniamo i personaggi per qualche decina di pagine, non sappiamo cosa ne sarà di loro anche se possiamo intuirlo. Lo sguardo di Carver è analitico, va a fondo ma non è affatto moralista, è uno sguardo umano e vero.

Nessun commento: